Tuesday, October 13, 2009

Ignazio La Russa



Ignazio La Russa - un uomo, uno stile inconfondibile.
Ieri sfilava al Columbus Day di New York. Qualcuno ha colto l’occasione per apostrofarlo su Agenda rossa di Borsellino, impunità del Capo e “lodo” Alfano. Il ministro della difesa prontamente ha risposto dandogli del pedofilo. “Ti riconosco, pedofilo!… Sei un pedoflo! Con le bambine… pedofilo!”. Porterà le prove in tribunale o si nasconderà dietro l’insindacabilità parlamentare? Degni di nota nel codazzo ministeriale la gentile signora che ride di gusto, il primo guadaspalle che domanda “chi ti ha pagato?” e il secondo guardaspalle che ripete: “pedofilo, che vuoi pedofilo!”.

29 comments:

Anonymous said...

Ma è vero il commento che si trova su youtube?
Tale AltoToe dice che c'era fisicamente e aggiunge "I contestatori sono stati bloccati più avanti dalla polizia di new york, attivata dai nostri carabinieri, dopo che questi hanno fatto rilevare il tipo di protesta e il tenore politico della cosa. I contestatori sono stati presi in consegna dal FBI perché negli stati uniti gli atteggiamenti di protesta contro esponenti di governo esteri costituiscono un reato federale."

miciotigre said...

AltoToe parla a vanvera come quegli squadristi facevano anche li con i poliziotti americani, raccontando balle e inventando fandonie.

Anonymous said...

Io fisicamente c'ero. Se poi qualcuno non ci crede, è libero di farlo. La cosa è andata così: il Minstro della Difesa era affiancato da un generale dei Carabinieri (si vede pure nel filmato). Quando è partita la contestazione ha fatto un paio di telefonate e ha parlato (fisicamente) anche con un tizio in una macchinetta elettrica, tipo quelle dei campi da golf, che seguivano il ministro lateralmente. Tre minuti dopo, dico tre minuti, il "capo" dei tre contestatori è stato bloccato dalla polizia di NY che gli ha chiesto i documenti. Poco dopo, sono arrivati due tipi in borghese che hanno fatto come per mostrare un tesserino e se li sono portati via. Ho chiesto ad altre persone che guardavano (americani) e mi hanno spiegato che queste cose vengono gestite dall'FBI direttamente. Non è la prima volta che accade, almeno così dicevano loro (se sia vero non lo so). Di fatto, i tre se li sono portati via... e non credo per offrire loro un caffè... ALTOTOE

miciotigre said...

Allora, tu molto probabilmente sarai la persona che diceva alla poliziotta di colore che la gente stava insultando le donne, gridando slogan razzisti e altre becerie del genere. Ovviamente cose che esistevano solo nella tua testa. Da li si capisce la tua integrita' morale.
Poi, che l'ordine pubblico americano (Non i mercenari italiani servi del potere che circondavano quel ... non so neanche come definirlo) abbia si interagito con i manifestanti, quello e' vero. Ma hanno solo chiesto se gentilmente potevano smettere, e che se volevano potevano riprendere dopo la 60 e qualcosa strada. La richiesta e' stata accolta visto che il messaggio della protesta era stato ben chiaro e non occorreva andare oltre.
Se vuoi continuare a fare insinuazioni ridicole, fallo pure, ma non hanno nulla a che vedere con i fatti realmente accaduti.

Anonymous said...

Ah se è per questo, i due che si sono portati via i manifestanti non l'hanno certo fatto con i maganelli. E' stata una cosa così pacifica che praticamente non se ne è accorto nessuno.
La gente intorno, mentre protestavano, diceva: "who are this people? What do they want?". Questi sono fatti, caro mio. La verità è che io personalmente ho visto queste cose. Ero vicino a loro, proprio dietro le transenne. Io cito fatti e non offendo le persone come stai fancendo tu. Diventi poco credibile... ALTOTOE

Anonymous said...

Ah, tanto per citare un altro fatto. La protesta non è continuata dopo la 60ª strada. Una volta che si sono caricati i tizi, è finito tutto.
Io non dico quello che ho detto e quello che non ho detto. Io cito un fatto, solamente quello. Per te uno che racconta un fatto diverso da quello che vuoi far credere è uno non allineato, un fascista e uno squadrista. L'ho già percepito un atteggiamento del genere... mi pare dal presidente del consiglio. Dì la verità micione, voti per Mr.B vero? E non dire di no, che l'FBI viene a prendere pure te... ALTOTOE

miciotigre said...

Non e' continuata oltre la 60ima perche' li La Russa non ci sarebbe stato, ma sarebbe sceso prima, come fanno ogni anno. Caricati su pacificamente? Ah ah ah ah Se ne sono tornati in giu' dov'erano prima, tutto li.
Ho una curosita': ma che te ne viene in tasca ad agire in questo modo, a scrivere ste cose? Sinceramente, non ne trovo una ragione.
Sei forse parte della task force di fakes messa su dalla Brambilla per dare una sterzata all'immagine all'estero del governo attuale?
Lo chiedo seriamente, non e' una presa in giro. Altri motivi non riesco a trovarli

Anonymous said...

Dove scendano le personalità io non lo so. Io cito quello che ho visto. Niente di più. C'è chi ci crederà, chi no. Non devo mica convincere nessuno.

miciotigre said...

Non e' vero. Tu stai dicendo cose parzialmente vere, colorandole nel modo che vuoi tu dando una visione che e' ben lontana da quello che e' successo. Visto che eri li e hai visto tutto e sai tutto, perche' non riporti anche il personaggio meschino che e' andato dalla poliziotta nera dicendole (Inventandosi dall'alto della sua integrita' morale) che i liberi cittadini che protestavano stavano insultando le donne, stavano dicendo slogan razzisti? Invitandola quindi a identificarli a portarli via? Poliziotta che non capiva una mazza visto che l'italiano non lo sapeva. Ovviamente questo particolare ti sara' sfuggito, ma e' invece ben chiaro che l'FBI ha portato via tutti. (??????). Come fai solo a pensarlo, questo proprio e' un mistero.

Anonymous said...

Quello che ho visto io l'ho detto. E' molto possibile che qualcuno abbia fatto quello che dici. Personalmente non l'ho visto, ma non lo escludo: ad ogni modo non capisco la differenza. Andare a protestare in quel modo (chiunque lo faccia, contro chiunque, intendo) alla festa degli italiani in america è veramente vergognoso. Io ho visto quei tre che protestavano, ho visto che l'hanno fatto per diversi minuti prima di essere intercettati, ma ho anche visto, almeno fino a dove ho potuto, che erano SOLO quei tre a protestare contro il governo italiano. Per il resto, ho sentito solo italiani e italoamericani che urlavano "Ignazio!", "Viva l'Italia", "La russa!", ecc. Cioè, ho visto gente contenta della sua italianità. Protestare in quel modo, in quel momento, in quel contesto, veramente non l'ho capito.
Ma per tornare al nocciolo della questione, che i due tizi che ho visto abbiano invitato i dimostranti a seguirli, è un fatto innegabile. Poi, ripeto, non devo mica convincere nessuno. Chi non vuole, non ci creda.

Anonymous said...

Come immaginavo.

Sani e sponsorizzati said...

-Per il resto, ho sentito solo italiani e italoamericani che urlavano "Ignazio!", "Viva l'Italia", "La russa!", ecc. Cioè, ho visto gente contenta della sua italianità-(quindi qualcuno avrà sicuramente gridato VIVA LA FIGA)-. Protestare in quel modo, in quel momento, in quel contesto, veramente non l'ho capito.-

Ho visto gente contenta della sua ITALIANITA'!
M A C H E C A Z Z O V U O L D I R E

Amici di Qui NY Libera, fatevi lasciare il numero di sto tipo dall'italianità "facile", cosi' vi dice lui qual'è il "CONTESTO PER PROTESTARE".

Anonymous said...

Sani e sponsorizzati,
la pochezza del tuo intervento rende superfluo qualsiasi commento.
Trovo invece necessario un chiarimento: ci sono momenti per protestare. La protesta è legittima in democrazia, ma andrebbe prima fatta un'autocritica: è OPPORTUNO protestare in quel contesto?
In quello, mi sembra di no.

Se poi uno vuole protestare anche in contesti non adatti può sempre farlo, ma si rende ridicolo e soprattutto fa un'altra cosa importante: svilisce l'oggetto della sua protesta. Chi osserva si chiede "Che vuole questo?" prima ancora di chiedersi "Per cosa protesta?", indipendentemente dal fatto che la protesta sia giusta o meno. L'oggetto della protesta non è dire la propria e basta, altrimenti uno la direbbe a casa propria. Si protesta per far riflettere le persone su qualcosa, per provocare un cambiamento.

E' come andare a una prima dell'opera vestiti in jeans. Non è che non ci puoi andare, ma se sono tutti in smoking...

Ah quasi dimenticavo. No, viva la figa io non l'ho sentito urlare, ma qualcuno sicuramente l'avrà fatto: saranno stati, probabilmente, quelli che scambiano il valore dell'italianità con la figa. ALTOTOE

Sani e sponsorizzati said...

Il superfluo del tuo commento rende pochezza qualsiasi mio intervento.

Cosa hai contro i GINZ?
PEDOFILO !

Ignazio said...

ragazzi la CONTENTEZZA PER L'ITALIANITA' prima di tutto !

per le contestazioni contattare ALTOTOE orario incesti.

Anonymous said...

@Sani e sponsorizzati
Cosa sono i GINZ?

Sinceramente trovo poco utile offendere qualcuno che la pensa diversamente da me (e qui siete in tanti), ma se vi diverte continuate pure.
ALTOTOE

Sani e pedofilizzati said...

"Sinceramente trovo poco utile offendere qualcuno che la pensa diversamente da me "

stai zitto PEDOFILO cosa parli che sei un PEDOFILO

JusPrimaeNoctis said...

ahahhahah vedo che abbiamo scelto lo stesso fotogramma del vostro video per caratterizzare un post: evidentemente quella "posa" era la sua migliore :)

miciotigre said...

Per favore mantenete un certo contegno senza scadere in inutili offese che tanto non servono a nulla. Il rispetto di tutte le opinioni prima di tutto, anche se lontane dalle vostre. Argomentare educatamente vale un milione di offese inutili.

Sani e pedofilizzati said...

hai ragione.

Vediamo di discutere.
Altotoe dici:
"è OPPORTUNO protestare in quel contesto?
In quello, mi sembra di no."

Puoi spiegare perchè ti sembra di no?
E in quali contesti sarebbe OPPORTUNO?

Anonymous said...

Semplice:
- vai a una festa (il Columbus Day) in cui tutti strillano Viva l'Italia?
Non ti metti a fare il coglione.
- vai a un comizio elettorale in cui Berlusconi dice le sue barzellette? Ti metti col megafono e protesti. Non servirà a niente, come quasi tutte le proteste, ma se proprio uno ne sente il bisogno...

In sintesi, così è più chiaro anche per te: dove non c'è politica, non è opportuno fare politica. Come non è opportuno protestare allo stadio, a un concerto, a un battesimo, a un funerale, a una festa di laurea, al mercato dove si fa la spesa, al cinema, e potrei continuare...

Protestare sempre e comunque, in ogni possibile occasione, protestare per protestare (ovvero quello che è successo a new york), attaccare un esponente di un governo eletto democraticamente (di qualsiasi parte politica) è anarchia, morale prima che sociale, mentale prima che legale.

Il mondo è fatto di regole, tutto il mondo. Che poi uno scelga di non rispettarle, sono affari suoi, ma decide anche di porsi fuori dalla moralità (prima) e fuori dalla legalità (poi). E questo vale per TUTTI.

Una cosa che noi italiani non impareremo mai sai qual è?
Che una cosa si fa non perché sia giusta, ma perchè esiste una regola che dice di farla. Punto.
Tu puoi pure non essere d'accordo a metterti la cintura, puoi pure andare davanti al ministero dei trasporti col fischietto, se pensi che serva a qualcosa, ma se poi non te la metti e ti fermano, ti scalano 5 punti e ti fanno la multa. Se a te non interessa, ripeto, è un problema tuo.

Ho letto nel blog (in questo o un altro, non ricordo) che uno è andato a protestare contro la russa e si è beccato una denuncia penale e poi ha aggiunto che per la libertà ne valeva la pena.
Nel peggiore dei casi, non so se hai presente cosa vuol dire avere la fedina penale sporca. Se a lui non interessa, va bene. Ma è, e rimane, un problema suo.

Protestare è opportuno quando esiste una possibilità CONCRETA di produrre un cambiamento. Viceversa, è protestare per protestare, ovvero far sentire il proprio dissenso, ma è e resta un esercizio fine a se stesso.

Vuoi un esempio concreto?
Cosa hanno fatto quei tre?
Hanno rotto le palle, niente di più.
Hanno gettato fango sull'italia e qualcuno che assisteva alla parata si sarà convinto sul serio (nel dubbio e nella non conoscenza dell'italiano) che gridavano slogan razzisti e contro le donne. Hanno rovinato il gusto di vedersi la parata a tanti italiani e italoamericani che erano contenti della festa. Tutto quello che urlavano (il lodo alfano, l'incostituzionalità di berlusconi, la collusione dello stato con la mafia e tutto il resto che è possibile ascoltare) cosa ha prodotto di concreto?
Che noi discutiamo su un blog?

Ti sembra un risultato positivo?
O meglio, ti sembra un risultato?

Oppure il loro scopo era un altro?
O forse volevano solo provocare tafferugli (ci siamo andati vicino mi pare) per poi dire "Guarda i fascisti cattivi!"?

Ripeto:
protesta + cambiamento = risultato
protesta e basta = parole al vento
E per protesta, io non intendo scendere in strada. Si protesta anche scrivendo una lettera.

Un altro esempio? Io la scuola superiore l'ho finita da un bel po'. Oggi ancora protestano per le stesse cose per cui protestavano i miei colleghi. A distanza di più di 20 anni mi chiedo (e ti chiedo): sono servite quelle proteste? Non era meglio non farle e starsene a studiare?

sani e infangati said...

"Cosa hanno fatto quei tre?
Hanno gettato fango sull'italia "

pero' che originalità questa E' NUOVA!

"sono servite quelle proteste? Non era meglio non farle e starsene a studiare?"

c'è chi ha fatto entrambe le cose.

E chi ha strumentalizzato quelle proteste per i propri cazzi.

sani e infangati said...

"dove non c'è politica, non è opportuno fare politica."

Ecco perchè La Russa è in Parlamento!

Anonymous said...

Sul TITANIC si ballava , c' era una festa .
I passeggeri ballavano spensierati, nessuno comunicava ....
se il capitano avesse gridato "STIAMO AFFONDANDO" probabbilmente si sarebbero salvati molti....
invece......tutti tranquilli ...non era il caso di gridare.
pero` il macchinista aveva mandato una lettera al capitano.
Paolo

francesco said...

Mio dio, ragazzi, I'm lost for words, non ho parole. Ma veramente ha detto quello che ha detto? Svegliatemi da questo incubo!! un MINISTRO della Repubblica vi ha dato dei 'pedofili'???? A questi 15 anni miserabili non c'e' veramente fondo. (ps anch'io vivo negli US, grazie per quello che fate!!! Quando passo a NYC vi faccio un fischio)

www.mutinyontheweb.org

Francesco said...

ma quelli di Ny libera non possono dire come sono andati i fatti?

Anonymous said...

Salve ragazzi , ero a New York al columbus day , ma sono dovuto andare via alle 12 ; il tempo di gridare a Larussa di "andare a lavorare...." e gridarli che cavolo ci faceva li' a spese nostre.

Complimenti!

Tinazzi

Anonymous said...

Ciao,domenica è nata quiaronalibera





http://quiaronalibera.blogspot.com/ il video con il primo speaker' corner



http://cannabidiolo.blogspot.com/ la chiacchierata con l gelmini



ciao

Luca

Francesco said...

Ragazzi, Come mai non avete ancora fondato il NO BELRUSCONI DAY di NEW YORK??? Io sono a Chicago e ho gia' "iniziato le pratiche" per fondare il NBD Chicago. CHE ASPETTATE????